Quali sono le migliori finestre antirumore per la tua casa in Sardegna?

Finestre antirumore in legno, alluminio o PVC? Parliamo di isolamento acustico delle finestre e scopriamo insieme quale materiale devi scegliere per rendere la tua casa più silenziosa

Le finestre antirumore possono aiutarti a vivere meglio la tua casa.

L’importante è scegliere il materiale giusto.

Ed è proprio questo il più grande problema: legno, PVC o alluminio?

Perdonami, ma devo rispondere a questa domanda in modo un po’ brusco:

Il materiale migliore per le finestre antirumore non esiste.

Ecco, l’ho detto.

Quando si parla di isolamento acustico finestre il materiale non è l’unica cosa da prendere in considerazione per essere sicuri di lasciar fuori tutti i rumori.

Bisogna dare il giusto peso alla scelta del vetro e alla progettazione della posa in opera.

Ma andiamo con ordine e scopriamo insieme come ottenere un buon isolamento acustico.

Anche le migliori finestre antirumore, se mal posate, non ti garantiranno il silenzio che cerchi

Dove passa l’aria, passa anche il rumore.

Quindi, una qualsiasi finestra in PVC, serramenti in alluminio dal profilo minimal o i più eleganti serramenti in legno non potranno mai bloccare i rumori all’esterno, se non sono posati in modo corretto.

Mi spiego meglio.

Per ottenere un buon isolamento acustico delle finestre, tutto lo spazio che c’è tra serramento e muratura deve essere perfettamente trattato per evitare perdite per ventilazione, i cosiddetti spifferi, creando così anche una barriera antirumore.

Una finestra antirumore può assicurarti il massimo comfort solo quando è posata in modo qualificato, cioè quando tutti i nodi posa sono perfettamente a tenuta.

Immagina un serramento nuovo posato su un vecchio telaio in legno di 20 anni fa.

Aggiungi un po’ di schiuma per chiudere tutti i fori e… non otterrai mai il risultato sperato.

Quello che voglio dire è che, per ottenere il massimo isolamento acustico, non serve considerare il serramento come singolo elemento, quindi non è importante se questo è in PVC, legno o alluminio.

Ma ciò che conta è riqualificare perfettamente tutto il foro finestra, intervenendo alla radice con l’installazione di un nuovo controtelaio, coibentando il cassonetto degli avvolgibili e trattando ogni singolo elemento.

Tutto questo è fondamentale, altrimenti spenderai inutilmente tanti soldi per acquistare le migliori finestre antirumore sul mercato, senza risolvere il tuo problema.

E voglio sottolineare un aspetto molto importante in tema di acustica:

un solo centimetro non isolato può compromettere le prestazioni del serramento, perché è proprio in quel punto che transiterà tutto il rumore.

Chiarita la fondamentale questione posa in opera dei serramenti, spostiamoci su quello che è un altro aspetto da considerare per le tue finestre antirumore.

Hai già capito di cosa sto parlando, vero?

Esatto, proprio il vetro.

Il vetro può fare la differenza quando si parla di finestre antirumore

Basta osservare una qualsiasi finestra per capire che il vero protagonista dell’isolamento termoacustico – ovviamente, quando si parla di infissi di ultima generazione – è il vetro.

Il vetro occupa la maggior parte della superficie del serramento e la sua scelta non può essere lasciata al caso.

I materiali utilizzati per costruire gli infissi di ultima generazione hanno più o meno le stesse caratteristiche in termini di prestazioni termoacustiche.

Ma i vetri non sono tutti uguali e, ad esempio, quelli stratificati con trattamento acustico con polivinil butile e con conformazione diversa possono davvero far la differenza.

A parità di vetro, tra finestre in PVC, in legno o in alluminio non c’è poi così tanta differenza.

Invece, quando si parla di vetri accoppiati, cioè formati da 2 lastre tenute insieme da una pellicola di polivinil butile per il trattamento acustico, le cose cambiano eccome.

Per concludere: se vuoi ottenere il massimo isolamento acustico e vivere meglio la tua casa, non fossilizzarti sulla scelta del materiale per le tue nuove finestre isolanti.

La cosa importante è progettare a monte quella che può essere definita come una precisa installazione acustica.

Finestre antirumore Olbia: posso aiutarti a trovare una soluzione su misura per dire addio a tutti rumori

Se non riesci a vivere in modo confortevole la tua casa e vuoi sostituire quelle vecchie finestre posate con tecniche tradizionali e che lasciano passare spifferi e rumori, contattami per una consulenza personalizzata.

Con il mio Sistema Unico di lavoro OltreFinestra posso aiutarti a risolvere i tuoi problemi di isolamento termoacustico partendo da una prima analisi delle tue esigenze e progettando una posa in opera che massimizzerà le prestazioni acustiche delle tue nuove finestre.

La mia sede si trova a Monti, mentre lo showroom è a Olbia.

Contattami qui.

Dino

Dino Tani

Dino Tani

Dino Tani

Dino Tani

Articoli correlati

TI ASPETTIAMO NEL NOSTRO NUOVO SHOWROOM!

Ci siamo trasferiti in Via Vittorio Veneto 84 07026 Olbia