Caso studio Villa Ortensie

Serramenti e infissi in alluminio a Olbia per un caso di ristrutturazione

La situazione iniziale e gli obiettivi

Ecco le richieste del cliente e del designer per la bella villa a Murta Maria (Olbia):

  • Stile moderno con vetrate scorrevoli a scomparsa per avere continuità tra interno ed esterno;
  • Nessuna schermatura solare per mantenere le linee pulite della facciata;
  • Infissi in alluminio per isolamento termico dal design minimal;
  • Vetrate panoramiche con soglia incassata nel pavimento;
  • Colore bianco opaco per tutti gli elementi da installare. 

La soluzione: infissi in alluminio Olbia

Una ristrutturazione così importante per una villa storica non poteva che essere affrontata seguendo il sistema OltreFinestra, per realizzare tutti i desideri del committente e del designer. 

Solo con un preciso metodo di lavoro potevamo garantire la risoluzione di tutti i problemi, come l’inserimento del sistema a scomparsa delle vetrate in una muratura vecchia senza pregiudicare lo spazio interno. Incassando completamente la struttura degli scorrevoli, abbiamo raggiunto un risultato estetico di grande pregio. Nessuna barriera architettonica e nessun impedimento a pavimento. 

La soluzione: Infissi in alluminio a taglio termico per vetrate di lusso

Per gli scorrevoli panoramici, sono stati utilizzati degli infissi in alluminio a taglio termico Metra della serie NC-S120STH SLIM, dal design minimal e con una colorazione bianca 9010 opaca.

I vetri a camera selettivi con basso fattore solare sono stati scelti per evitare il surriscaldamento dell’ambiente interno, soprattutto durante la stagione estiva, dato che non era prevista l’installazione di schermature solari. 

Il risultato

Una precisa progettazione e un piano dei lavori dettagliato e trasparente ci hanno permesso di installare i nuovi infissi in alluminio per migliorare l’isolamento termico eliminando prima tutti i ponti termici del nodo primario. 

Speciali nastri autoespandenti con tenuta all’aria e all’acqua sono stati utilizzati per isolare il nodo secondario tra controtelaio e serramento. 

Dopo una attenta ristrutturazione, fatta seguendo un metodo ben preciso, la villa risulta essere perfettamente integrata nell’ambiente circostante dell’Isola di Tavolara, mantenendo un’architettura dalle linee pulite e minimal.